1-4 settembre 2021 - Iscrizione aperta!

 

Gen 10
2019

Roman Evarts sceglie UTMR dopo UTMB

UTMR Admin

UTMB Podium Finisher sceglie il percorso di 100 miglia dell’UTMR 2019 per la sua prossima grande sfida, al fine di rimanere concentrato e di mantenersi snello. Si unisce top 5 UTMB finisher Damian Hall e 11° posto Petter Restorp.

romano evarts utmb utmrDopo l’UTMB dell’anno scorso, arrivando sesto, ho realizzato le mie ambizioni sportive ed è stato quasi il momento di ritirarmi dallo sport della Mountain Ultra Running. Mi aspettavo un futuro brillante e un grande stile di vita senza sprechi di energia!

Sono fuori dai giochi da qualche mese e indovinate un po’: mi trovo quasi di fronte alla necessità di aggiornare il mio guardaroba a una taglia XXL. Non c’è da stupirsi per un uomo che apprezza molto la dieta ad alto contenuto di zuccheri e carb come piano nutrizionale quotidiano. La frustrazione per il sovradimensionamento è aumentata e ho iniziato a cercare la motivazione per ricominciare a muovermi. Questa volta non si corre!

Giocare un po’ a palla sarebbe stato l’ideale, ho pensato. Ma si è scoperto che tutti i miei vecchi compagni di calcio sono diventati inutili, dato che l’unico calcio che fanno oggi è il calcio per PlayStation. “Che peccato!” Ma va bene, è stata una grande opportunità per me di mettere da parte tutte le vecchie abitudini e provare qualcosa di completamente nuovo.

Purtroppo non è stato facile saltare su una routine new wave, perché sono arrivato al punto in cui, tra le poche opzioni, ho dovuto scegliere tra il combattimento MMA e il CrossFit. Dato che il mio ultimo torneo di kickboxing di 20 anni fa mi ha lasciato con un cervello mezzo danneggiato ho deciso di passare al CrossFit.

Per farla breve: per stare al passo con gli atleti di questo sport che ho scoperto avrei dovuto passare la maggior parte del tempo a torso nudo e migliorare drasticamente le mie capacità di presa di coscienza. Come sono noto per i peggiori selfies su Instagram – la decisione giusta per me è stata quella di rinunciare a questa intenzione.

Come potete immaginare dopo tutte queste avventure sono stato di cattivo umore e stavo prendendo una dose extra di gelato per uscire dal buco nero. Così il cerchio si è chiuso e di nuovo mi sono ritrovato seduto su un tetto in Nepal alla ricerca di una grande corsa in montagna dove portare le mie scarpe da corsa a fare una passeggiata.

L’UTMR 100 miler è sul mio radar da un paio d’anni. Conosco la zona e sono stato in alcuni tratti del percorso, ma non ho mai avuto l’opportunità di vedere come si presenta l’intero anello del Monte Rosa. La maestosità della zona, il la competitività del settore della prossima edizione e la giusta proporzione delle miglia rispetto al dislivello è stata per me l’indicazione per entrare senza alcun dubbio. Per chi si è perso la lotteria UTMB, questa è una grande, ma difficile, alternativa.

Questo mi terrà sicuramente in movimento e mi darà una motivazione in più per andare in montagna durante l’estate. Ma ora sono fuori a mangiare più gelato, perché l’iscrizione alla gara non significa che devi iniziare subito ad allenarti!

Roman Evarts Trail Running in Nepal

Ci vediamo a settembre!